Nuove strategie per migliorare il microbioma intestinale



Uno dei segreti meglio custoditi della cucina giapponese è una gamma di contorni noti come tsukemono 漬物.

La loro preparazione si avvale di una o più tecniche di conservazione, che coinvolgono ingredienti come sale, zucchero, aceto, alcol ed erbe aromatiche in combinazione con metodi quali disidratazione, marinatura, decapaggio, fermentazione e stagionatura.

Oltre al valore nutritivo stimolano l'appetito e migliorano la digestione. Ciò implica anche un aumento della diversità del microbioma.

Mentre il genoma umano è fissato alla nascita, il microbioma intestinale è dinamico.

Manipolando e utilizzando il diverso pool genetico del microbioma intestinale con interventi dietetici mirati, esiste un potenziale non sfruttato per integrare e modificare funzioni dell'ospite altrimenti fisse (Front Microbiol. 2021; 12: 659465.).

Qual è il prossimo passo per sviluppare una prossima generazione di interventi dietetici per una salute prolungata? Biologia dei sistemi, intelligenza artificiale? Penso che unendo diversi campi insieme si possa fare molto per migliorare la salute umana

#health