Crostacei sì o crostacei no nella nutrizione sportiva?


Microalghe, lievito, salmone, trota, krill, gamberi, crostacei, contengono astaxantina (AST) un carotenoide appartenente a una classe più ampia di sostanze fitochimiche note come terpeni.


L'astaxantina è un potente antiossidante e antinfiammatorio.

Per il suo colore rosso-arancio intenso conferisce una tonalità rossastra alla carne di salmone, gamberi, aragoste e gamberi di fiume che si nutrono di organismi produttori di astaxantina, che aiuta a proteggere il loro sistema immunitario e ad aumentare la loro fertilità. Dal punto di vista nutrizionale, l'astaxantina è considerata uno dei più potenti antiossidanti in natura, grazie al suo alto potenziale di scavenging dei radicali liberi nel corpo umano. Inoltre, l'astaxantina esercita un forte effetto protettivo sul cervello umano; la sua struttura chimica unica gli consente di attraversare facilmente la barriera emato-encefalica (BBB).

Recentemente, l'astaxantina sta ricevendo attenzione anche per il suo effetto sulla prevenzione o il co-trattamento di patologie neurologiche, tra cui l'Alzheimer e il Parkinson.


Per quanto riguarda il suo uso per gli sport di resistenza, l'attuale efficacia dell'integrazione di astaxantina è alquanto equivoca. Sono quindi necessarie ricerche future per trarre conclusioni più solide sull'applicazione dell'astaxantina come integratore alimentare nella nutrizione sportiva.

Recent Posts